Vuoi fare un giro nella casa di Monet a Giverny?

Quante volte, osservando le opere di Claude Monet realizzate a Giverny, abbiamo immaginato di passeggiare sotto il sole in quegli scorci immersi nel verde? Adesso, anche se virtualmente, possiamo!

La Fondation Claude Monet mette a disposizione, infatti, un tour virtuale nella villa di Giverny, dove il padre dell’Impressionismo francese visse i suoi anni più belli. Il podere per quarant’anni è stato, non solo una semplice residenza in campagna, ma una vera e propria fonte di ispirazione. Al momento è temporaneamente chiuso al pubblico, ma attraverso questa fantastica iniziativa è visitabile online.

Con un clic possiamo per varcare l’ingresso e visitare gli spazi in cui il pittore visse con la sua famiglia dal 1883 al 1926. Quando Monet si trasferì a Giverny, piccolo centro in Normandia, la villa era in pessime condizioni. L’artista la ristrutturò, trasformandola in un gioiello immerso nella natura lussureggiante.

Il tour virtuale inizia al piano terra, dove l’ingresso divide da un lato la sala da pranzo gialla e la cucina di maioliche bianche e azzurre, e dall’altro il salone-studio dove Monet dipinse gran parte dei suoi capolavori. Alle pareti, come un ponte visivo che unisce l’Oriente con l’Occidente, ci sono le celebri stampe, da lui tanto amate, 117 capolavori di artisti giapponesi che dimostrano ampiamente la passione di Monet per l’Oriente.
Al piano superiore è possibile visitare le camere da letto e i bagni. La stanza di Monet, che nel 2013 ha subito una ristrutturazione scenografica, racconta la storia dell’Impressionismo francese, ospitando sulle pareti anche le riproduzioni di dipinti di noti artisti come Cézanne, Signac e Renoir. La finestra di quella stanza offre un affaccio privilegiato su uno dei meravigliosi giardini di Monet.

Che dire… Buona esplorazione! Buona visita!

VAI ALLA VISITA VIRTUALE —> https://fondation-monet.com/visite-virtuelle/

Post Author: La Prof

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *