Disegnare alla lavagna è un’arte?

Chi da ragazzo non ha, durante le pause tra le ore scolastiche, provato a scarabocchiare qualcosa sulla lavagna con scritte e qualche abbozzo di disegno?

In Giappone, negli ultimi anni, sta spopolando la tendenza a creare dei veri e propri pezzi artistici sulla lavagna, con l’utilizzo di gessetti colorati o bianchi. Durante la pausa tra una lezione e l’altra, durante la pausa pranzo, gli studenti sono stati in grado di creare dal nulla illustrazioni eccezionali. Se pensiamo a tutto quel lavoro, spazzato via da un semplice colpo di cancellino.
E il fenomeno non ha tardato a diventare subito “virale” sul web.

La gara è stata istituita per ricordare l’importanza che l’oggetto “lavagna” ha nella scuola e viene usata come simbolo della tradizione nella cultura e nell’insegnamento. Sono entrati nella competizione ben 50 lavori che racchiudono al loro interno oltre 240 studenti. Il vincitore ha portato a casa un certificato con valore di 100,000 yen.

Tutti i lavori in concorso: qui.

Alcune immagini delle lavagne disegnate

Post Author: La Prof

One thought on “Disegnare alla lavagna è un’arte?

  • Laura

    (24 settembre 2015 - 16:07)

    Che meraviglia! I giapponesi sono incredibili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *