Arte della memoria. Riflettere ed interpretare la storia che viviamo.

COMUNICATO STAMPA

Arte della memoria. Riflettere ed interpretare la storia che viviamo.

Si è svolta ieri, alla presenza di circa mille studenti provenienti da tutta Italia, la premiazione della II Edizione del Concorso nazionale “I linguaggi dell’immaginario” promosso da Romics in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca- Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione e il progetto Io Studio.
Nel corso della cerimonia sono stati premiati i vincitori del Concorso e sono state assegnate le menzioni alle opere più meritevoli.
La giuria ha esaminato elaborati provenienti da 185 istituti di ogni ordine e grado, rappresentativi di tutte le regioni italiane, che hanno partecipato realizzando opere di qualità con una grande varietà di tematiche. Con il concorso è stato possibile lavorare su temi importanti che affliggono la nostra epoca, attraverso diversi ambiti espressivi come fumetto, illustrazione, animazione, visual art, games, ecc…
Tra i lavori presentati, la commissione valutatrice ha infatti ritenuto validi, per equilibrio tra forma e contenuto, alcuni lavori facenti parte di un progetto sulle leggi razziali del 1938, realizzato da alunni delle classi III D, III E e III F dell’Istituto Comprensivo Marconi di Castelfranco Emilia (MO). I lavori selezionati sono stati valutati positivamente e premiati con Menzione Speciale – Gran Premio per l’Illustrazione (una per sezione) e saranno in mostra a Romics per tutti e quattro i giorni dell’evento, insieme ad una selezione delle opere in concorso giunte da tutta Italia. Durante l’evento, tutti gli alunni selezionati dell’I.C. Marconi hanno presenziato alla cerimonia di premiazione per ritirare la pergamena della Menzione Speciale della propria classe.

 Sabrina Perucca, direttore artistico di Romics ha dichiarato: “Siamo particolarmente felici orgogliosi di quanto realizzato quest’anno perché è emerso con forza e condivisione lo spirito del concorso che mira a sensibilizzare gli studenti attraverso la creatività dei linguaggi dell’immaginario”.

“L’esame dei numerosissimi elaborati pervenuti conferma l’eccellenza che i nostri studenti sono in grado di esprimere. Lavori di qualità che testimoniano la crescita della sensibilità verso argomenti attuali e di diretto impatto sulla vita degli studenti. Abbiamo osservato con emozione la profondità, la delicatezza e la varietà delle interpretazioni con le quali gli studenti hanno saputo dare forma alle loro idee e alle loro riflessioni sui temi proposti” sottolinea Giuseppe Pierro, dirigente Ufficio II – Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR.

Gli alunni premiati…

III D : Halangescu Laura, Giovanardi Giulia, Palmieri Alberto;

III E : Ala Aylin, Di Dio Ester, Fuggiano Giulia, Gjoka Melissa, Marinelli Niccolò, Nardelli Elisa, Po Francesca, Tartaglione Marco;

III F : Cardone Chiara, Vanzini Vladimiro, Vignoli Matteo, Vitale Eleonora.


I lavori selezionati fanno parte del percorso, più ampio, chiamato “Progetto Xenofobia”, svolto dagli alunni nel mese di Gennaio 2018 per il Giorno della Memoria sul tema delle leggi razziali e della Shoah. Il progetto è stato coordinato dalla Prof.ssa Daniela D’Andrea, docente di Arte ed Immagine dell’Istituto Marconi, che ha seguito gli alunni nel percorso trasversale e pluridisciplinare.

Informazioni sul Progetto Xenofobia

 

Alcune foto della Premiazione del 05-04-2018 a Romics 2018

INFO PRESS

https://www.romics.it/it/contenuto/concorso-nazionale-i-linguaggi-dell%E2%80%99immaginario-la-scuola-la-mostra
https://www.romics.it/it/contenuto/premiazione-del-concorso-nazionale-i-linguaggi-dell%E2%80%99immaginario-la-scuola
https://www.romics.it/it/contenuto/le-grandi-mostre-di-romics-1
http://www.sassuolo2000.it/2018/04/06/menzione-speciale-al-romics-per-listituto-marconi-di-castelfranco-emilia/

Scarica il comunicato stampa:

 

Castelfranco Emilia, 06 Aprile 2018

Post Author: La Prof

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *